MERO

"Origami"

Come gli origami
Fatti con le mani
E della carta
Immersi nell'acqua
Dimmi che rimani
Se vuoi torna domani
Che sono a casa
E ti faccio la pasta

In quel rossetto rosso
Hai messo del veleno
Del mercurio
Dell'assenzio
Ti ho scritto da ubriaco
Che mi manchi, ci vediamo
Vuoi un caffè
Mi sento perso
Per non sentire il freddo
Beviamo vodka e penso
Che se la strada è tanta
Poi ci sembra anche di meno
Come stupidi chilometri
A cantare le canzoni
Per rovinare i dischi
Per consumare il pieno

Come gli origami
Fatti con le mani
E della carta
Immersi nell'acqua
Dimmi che rimani
Se vuoi torna domani
Che sono a casa
E ti faccio la pasta

E ho avuto porte in faccia
Perse dentro a un mozzicone
Mentre cercavo le storie
Sulle scale di un portone
Delle sigarette spente
Consumate dal balcone
Come fossimo in un film
Come fosse da copione
E la serata gira
Fra i locali della piazza
Fra uno sguardo al portafoglio
Ed un sorriso a una ragazza
Che ti saluta e passa
Infondo tutto passa
Come le foglie al vento
Stese al sole fuori casa

Come gli origami
Fatti con le mani
E della carta
Immersi nell'acqua
Dimmi che rimani
Se vuoi torna domani
Che sono a casa
E ti faccio la pasta

Come gli origami
Fatti con le mani
E della carta
Immersi nell'acqua
Dimmi che rimani
Se vuoi torna domani
Che sono a casa
E ti faccio la pasta

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z #
Copyright © 2018 Bee Lyrics.Net