Caparezza

"Sono il male"

[Strofa 1]
Io sono il male venuto per non nuocere
Come tutti i mali, detesto ogni cura, anche la più pura, anche la più pura, ah
Sono il male minore della società dal terrore
Colui che fa il buono solo quando è Natale
E consapevole che per i restanti mesi siamo pezzi di merda in un mare inquinato
Pago la tele, ma non la guardo, guardo nella tele: c'è la malavita
Che ogni essere desidera libera, da ogni avversità libera, libera

[Ritornello]
Cambio di mentalità, necessità di uno stato di apparente idealtà. Agita la volontà finché sarà una sorgente di vitalità

[Strofa 2]
C’è un esercito del bene-bene che non è bene informato
E un esercito del male-male che non è maleducato
Bene bene bene o male male male, quello che rimane è disarmante
Non avendo la forza del bene, ma la forza del benestante
E se Mal canta bene e Benito mi prende male
Capisci che, bene o male, la confusione si fa mentale
Fanno bene le Mal-dive, fanno male le ben-zine
Ho bene inteso la malafede che fa sottile ogni confine

[Ritornello]
Cambio di mentalità, necessità di uno stato di apparente idealtà. Agita la volontà finché sarà una sorgente di vitalità
Cambio di mentalità, necessità di uno stato di apparente idealtà. Agita la volontà finché sarà una sorgente di vitalità

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z #
Copyright © 2018 Bee Lyrics.Net