Caparezza

"Picciotti della benavita"

[Verse 1: Caparezza]
Negli anni ’30 eravamo gangsta, con gesta che restano nella testa più onesta
Tra traffici di rum al chiar di luna come puma, sennò la pula ci arresta
E ci mette dentro, sì, ma dentro il Parlamento
Tra una legge e un emendamento, di sicuro non ci prenderanno

[Hook: Caparezza]
Picciotti della benavita, rispettati in ogni città
Con la coscienza pulita quasi come la fedina. (Minchia!)
Picciotti della benavita, rispettati in ogni città
Con la coscienza pulita quasi come la fedina

[Verse 2: Caparezza]
Negli anni ’80 si parlava di ’Ndrangheta, Mafia, Camorra
E con la Sacra Corona, tutti vi diedero a bere che ogni nostro sedere avrebbe visto la cella
Invece stava in poltrona a fare le leggi
Con cui proteggere i gaggi che davanno appoggi con i carteggi nei seggi
Rivali battuti e levati come solfeggi, voragini e sfregi, sì, ma possiamo fare di peggio

[Hook: Caparezza]
Picciotti della benavita, rispettati in ogni città
Con la coscienza pulita quasi come la fedina

[Verse 3: Caparezza]
Perché rischiare la prigione, se fallisce un’azione, se il pentito fa un nome?
Noi stiamo al di qua, perché al di qua ci conviene, di qua si fa il bene della nostra Nazione
Si dà il caso che:
Più siamo onorevoli più siamo spregevoli
Più siamo spregevoli più siamo colpevoli
Più siamo colpevoli più troviamo alibi su cui accampare tesi per mesi inviolabili ai più

[Bridge: Diego Perrone]
Onorevoli siamo noi
E a chi ci vuole mettere nei guai non è più tempo di sparare
Ché c’è l’immunità parlamentare

[Hook: Caparezza]
Picciotti della benavita, rispettati in ogni città
Con la coscienza pulita quasi come la fedina

[Verse 4: Caparezza]
E… non ci si nasconde più, si fa tutto alla luce, alleluia, giù l’era buia e in alto le gru
La nostra villa è un bijou, le nostre auto di più
Sono finiti i tempi in cui ci chiamavano don:
Hanno levato la ‘d’ e c’è rimasta la ‘on’ con un punto che sfuoca quando metti lo zoom
L’antimafia ci gioca fino a che non fa boom boom boom

[Bridge: Diego Perrone, Caparezza]
Onorevoli siamo noi, e a chi ci vuole mettere nei guai non è più tempo di sparare, ché c’è l’immunità parlamentare
Il fatto è che:
Più siamo onorevoli più siamo spregevoli
Più siamo spregevoli più siamo colpevoli
(Onorevoli siamo noi)
Più siamo colpevoli più troviamo alibi su cui accampare tesi per mesi inviolabili ai più
(e a chi ci vuole mettere nei guai)
Più siamo onorevoli più siamo spregevoli
Più siamo spregevoli più siamo colpevoli
(non è più tempo di sparare)
Più siamo colpevoli più troviamo alibi
(ché c’è l’immunità parlamentare)
Su cui accampare tesi per mesi inviolabili ai più
Shhh… Sh-Sh-Sh-Sh-Sh-Sh-Sh-Sh-Sh-Sh-Sh-Sh-Sh-Sh-Sh-Shhh…
Siamo finiti dentro, sì, ma dentro il Parlamento, tra una legge e un emendamento, di sicuro non ci prenderanno

[Hook: Caparezza, Diego Perrone]
Picciotti della benavita, rispettati in ogni città
Con la coscienza pulita quasi come la fedina. (Ha ha ha)
Picciotti della benavita, rispettati in ogni città
Con la coscienza pulita quasi come la fedina. (Ha ha ha) (Minchia!)

[Outro: Caparezza]
«Indaga, indaga. Cazzo t’indaghi!
Siamo troppo in alto, noi. Hi hi. Siamo troppo, troppo in alto.»
(Minchia!)
«Indaga. Ha ha ha-ha-ha… ha ha ha-ha-ha…
Non ci troverai mai, mai, mai…
Picciotti della benavita!»

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z #
Copyright © 2018 Bee Lyrics.Net