Rancore

"Un Incidente RMX"

[Intro]
Non ci vediamo da un sacco di tempo
Sono stato veramente impegnato
Ora sono fermo seduto in sala d’aspetto
Tutto accovacciato mentre scrivo il mio progetto

[Chorus]
Sto escogitando un piano affinché (finché)
Sembri soltanto un incidente (incidente)
Perché purtroppo c’è gente che tiene a me
E se sapesse la realtà gli prenderebbe un accidente
Cerco le circostanze affinché (finché)
Sembri soltanto un incidente (incidente)
Perché purtroppo c’è gente che crede in me
E che, forse, ha bisogno di ricordarmi intelligente

[Verse 1]
Stupido quanto un sasso, quanto il chiasso
Non esiste più quel lasso di tempo in cui me la spasso
Se non vedo più uno sprazzo di luce non mi rilasso
È un poligono dai lati infiniti, il cerchio del mio compasso
Se resto nel letto è perché collasso
Ed è un viaggio l’atterraggio a terra quando ti risucchia il materasso
Continuo ad andare giù verso il basso
Non esiste più incastro per me, mi sto agitando ad ogni passo

[Chorus]
Sto escogitando un piano affinché (finché)
Sembri soltanto un incidente (incidente)
Perché purtroppo c’è gente che tiene a me
E se sapesse la realtà gli prenderebbe un accidente
Cerco le circostanze affinché (finché)
Sembri soltanto un incidente (incidente)
Perché purtroppo c’è gente che crede in me
E che, forse, ha bisogno di ricordarmi intelligente

[Verse 2]
Strano, non siamo così lontani da noi stessi
Ma siamo così complessi che neanche ci analizziamo
E basterà una visita oculistica mondiale
Per capire da vari punti di vista il mondo umano
"Mamma, dov'è finito papà?"
"Dov'è finita la bambina in quella pubblicità?"
"Dov'è che arriva la bolletta dell’elettricità?"
"Quand'è ch'è morta quella Roma, quella bella città?"
Questo cuore smetterà di battere tra un attimo (no, no)
Cambierò carattere in un attimo
Il prete che santifica, lo sbirro che verifica
Andranno in paranoia i ragazzi della scientifica

[Chorus]
Se sto escogitando un piano affinché (finché)
Sembri soltanto un incidente (incidente)
Perché purtroppo c’è gente che tiene a me
E se sapesse la realtà gli prenderebbe un accidente
Cerco le circostanze affinché (finché)
Sembri soltanto un incidente (incidente)
Perché purtroppo c’è gente che crede in me
E che, forse, ha bisogno di ricordarmi intelligente

[Verse 3]
Lo so, di questi temi già ne parlano altri artisti
Perché se io sto male tu ti senti meno solo
Ma questi modi spesso sono proprio da arrivisti
Che per vendere si gioca sempre a giochi di ruolo
E venderò più dischi di chi ha fatto cifra cubica
Staranno male tutte le mie stronze tranne l’ultima
Finché poi tutto culmina, un dubbio li strafulmina
Gli amici nel silenzio, la supplica di Repubblica
Questo servizio è adatto per i bambini
Al massimo c’è una voce, due fiori, quattro violini
Le foto di me da piccolo, il marmo, la serenata
Il pianto in diretta di una che neanche me l’ha mai data
La data, la speranza sia tutta casualità
L’assenza di fine all'atto cercando causalità
Mia madre e quei due parenti sorretti dalla realtà
Del fatto che è stato il fato a rubarmi a giovane età

[Chorus]
Ma sto escogitando un piano affinché (finché)
Sembri soltanto un incidente (incidente)
Perché purtroppo c’è gente che tiene a me
E se sapesse la realtà gli prenderebbe un accidente
Cerco le circostanze affinché (finché)
Sembri soltanto un incidente (incidente)
Perché purtroppo c’è gente che crede in me
E che, forse, ha bisogno di ricordarmi intelligente

[Outro]
Ci siamo?
Andiamo!

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z #
Copyright © 2018 Bee Lyrics.Net