Gionni Gioielli

"Mi chiamano Gionni"

[Testo di "Mi chiamano Gionni"]

[Strofa 1]
Mi chiamano Gionni, mi piacciono i soldi
Mi piaccion le tipe con le tette grosse e gli addominali segnati
Tornare a casa ubriachi, nove di mattina, la stanza che gira
Darlo a 'sta figa e sentirla che grida
Mi piace la vita, la bella vita
E mi piace bere primizia
La tizia mi bacia la bocca che sa di liquirizia
Mi piace bere dove la barista
Lo sa chi sono e mi vizia
Ostriche e vodka, caviale e scampi, [Dom?] e avocado
[?] che hit
Mica la merda che ti
Mangi all'all you can eat
E non fare il coglione, se parli di me
Ricordati che sono lo stronzo
In mezzo a milioni di stronzi
E fanculo al rap
Ho fatto 'sti soldi partendo da niente
Dici la gente, tu sei la gente che parla ma non fa niente
Minaccia e poi chiama l'agente, fanculo a te
Testa di cazzo, il disco è fatto
Un po' come me l'altra notte
Non perdo tempo, è un altro giorno
Penso al denaro, guardando Schifano qui appeso in soggiorno
Bevendo Paillard, poi chiudo gli occhi, ho la testa che vola
Riempio 'sti fogli che quando ho finito diventano viola
Mi piacciono i fogli se sono viola
Mica ho le pare che mi sento vuoto
Avevo le pare con il frigo vuoto
Adesso mi mangio il contante
Se ho il frigo vuoto, mangio al ristorante
Non faccio il figo, potrei scoparmi la troia che ti porti in giro
Ma a casa ho di meglio, di che sto parlando?
Mi offri il prosecco mentre sto bevendo lo shampoo
Mi piace il [?] del tempo che parte
Il [?] d'equipe che ti apre
Lingotto, contante, le carte
La musica è vita, la vita è arte
Rappando Monet, bevendo Moët
Lei che mi fa servizio risposta [?]
Faccio cin cin che ti suona bling bling
[?]
Tu fai la stella, io mangio le stelle Michelin
Suono Chopin, la differenza tra le
Nostre generazioni è che nei cartoni guardavi i Simpson
Guardavo Lupin, le tette di Margot
Rubare i soldi e mangiare escargot
Merda volavo, per questo odiavo
'Ste nullità rassegnate a fare la vita da schiavo

[Strofa 2]
Mi chiamano Gionni, mi piacciono i soldi
Mi piace spenderli, mi piace prenderli in mano e contarli
E mi piacciono se sono tanti, come le tette se sono tante
Ma di che parli? se non mi parli di soldi e di tette, cominci a annoiarmi
Mi frega zero, dici: "Gioielli è ripetitivo"
Ok, ma tu sei uno scemo e pure mezzo gay, cazzo è incredibile
Vuoi mischiare 'sto rap con quella merda da gente sensibile
Facendomi credere che è tutto normale
Non hanno capito se dico che ti spacco li culo mica ti vengo a inculare
Cazzo ti credi? Magari lo speri davvero
Dici: "Gioielli è uno stronzo"
Vedi che in quattro parole hai messo d'accordo 'sto cazzo di mondo
"Gioielli è uno stronzo, Gioielli è uno stronzo"
Ripeti: "Gioielli è uno stronzo"
Vedi che in quattro parole hai messo d'accordo 'sto cazzo di mondo
Mi chiamano Gionni, mi piacciono i soldi
Io non faccio strofe, incastro 'ste barre con lo schema Ponzi
Rap da omicidio, paura e delirio a Milano
Sono benedetto dal nuovo concilio
Del Vaticano, fumata bianca, sborrati in mano
Musica porno, il G pornografico sopra la base
Dillo al discografico, non firmo la Sony, la EMI, Universal
Ho già fatto il contratto con Brazzers
Chiudo la strofa da killer
Ultima azione [?]
Sotto di due, ne metto tre
Non credi ai tuoi occhi, brucio le pupille, [?]
Gionni [?], G Stephen Curry
[?] tua madre, sul punto G di tua madre
Se nasce mio figlio, ha duecento fratelli
Pare, sono tuo padre
Spirito santo, la sacra famiglia
Tu hai fatto il botto, ma già sto bevendo da un'altra bottiglia
Ti lascio il vuoto che dopo la senti la scena che frigna, pare


[Outro]
"Da oggi Bettino Craxi è ufficialmente ricercato." "Latitante." "La sola cosa che non bisogna fare è arrendersi." "E bisognerà che qualcuno lo dica, e chi non lo dice è perché ha paura di essere implicato, e chi non lo dice è perché [?]."

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z #
Copyright © 2018 Bee Lyrics.Net