Nader Shah

"Murano"

[Intro: Bresh]
La fortuna è di vetro
Più splende più è fragile
Appoggiato al divano borchiato
Adagiato sul puffo strappato
Su di noi un lampadario dorato
Al divano borchiato
Sopra un puffo strappato
Un lampadario dorato
È la luce dei soldi, Murano

[Strofa 1: Nader Shah]
Passo notti di vetro
Chissà perché
Chi lo sa, in fondo chissene
Brutti miti creano brutti vizi
Dirsi le cose serve a non stupirsi
Mi sento fragile stanotte
Sarà per colpa delle note vuote
Quando hai voglia di far musica e sono le nove
Ma nei vicoli il mattino non puoi far rumore
Di vetro mi metto di impegno
Vi vedo ad un metro non darmi un divieto
Che tanto io non lo rispetto
Non mi fotte un cazzo non so se mi spiego
Sono stato così dentro al peccato
Che ho pregato mi avessero beccato
Ho pregato che mio padre stesse calmo
Ma peccato che tranquillo non lo sia mai stato
Che sognavo da bambino
Non ricordo un sogno
Sono morto prima
Guarda lì è mattina
Guarda la panchina
Ancora quì di vetro
Non trovo l'uscita
Siamo tutti uguali
Nei mali
Impari che amici non ci sono se spari
Siamo tutti uguali
Nei mali
Impari che amici non ci sono se spari

[Bridge: Bresh]
Appoggiato al divano borchiato
Adagiato sul puffo strappato
Su di noi un lampadario dorato
È la luce dei soldi, Murano

[Ritornello: Bresh]
La luce dentro la mia stanza c'ha le ombre di vetro
Sul muro, Murano
Dentro la mia vita ci incastono l'oro
Perchè fondo il vetro, Murano
Ho il fascino fuori, ma dentro son fragile come Murano
Ribelle artigiano
Ma dentro prezioso, Murano, Murano

La luce dentro la mia stanza c'ha le ombre di vetro
Sul muro, Murano
Dentro la mia vita ci incastono l'oro
Perchè fondo il vetro, Murano
Ho il fascino fuori, ma dentro son fragile come Murano
Ribelle artigiano
Ma dentro prezioso, Murano, Murano

[Strofa 2: Bresh]
Fuori è freddo e non metto la giacca
Metto una felpaccia
Col cappuccio e basta
C'è una scritta e basta
Io c'ho scritto basta
Fumo e finisco la busta come cera lacca
Ho la mano in tasca
E la porto alla faccia
E fumo un'altra sigaretta che non ne ho abbastanza
Il vento è bast*rdo
E c'è un grigio latta
E fumo un'altra sigaretta che non ne ho abbastanza
E voglio una Cabrio in cristallo
Una color giallo
Me su un piedistallo
Un divano in ghepardo
Casa nello spazio
In camera un Picasso
Un anello in topazio
Di vero topazio
Fai silenzio nella stanza passa
Siam nel regno della calma guarda
Banconote che stanno volando
Ci stan coccolando
E ci stiamo cascando, merde

[Ritornello: Bresh]
La luce dentro la mia stanza c'ha le ombre di vetro
Sul muro, Murano
Dentro la mia vita ci incastono l'oro
Perchè fondo il vetro, Murano
Ho il fascino fuori, ma dentro son fragile come Murano
Ribelle artigiano
Ma dentro prezioso, Murano, Murano

La luce dentro la mia stanza c'ha le ombre di vetro
Sul muro, Murano
Dentro la mia vita ci incastono l'oro
Perchè fondo il vetro, Murano
Ho il fascino fuori, ma dentro son fragile come Murano
Ribelle artigiano
Ma dentro prezioso, Murano, Murano

[Bridge: Bresh]
Appoggiato al divano borchiato
Adagiato sul puffo strappato
Su di noi un lampadario dorato
È la luce dei soldi, Murano

[Ritornello: Bresh]
La luce dentro la mia stanza c'ha le ombre di vetro
Sul muro, Murano
Dentro la mia vita ci incastono l'oro
Perchè fondo il vetro, Murano
Ho il fascino fuori, ma dentro son fragile come Murano
Ribelle artigiano
Ma dentro prezioso, Murano, Murano

La luce dentro la mia stanza c'ha le ombre di vetro
Sul muro, Murano
Dentro la mia vita ci incastono l'oro
Perchè fondo il vetro, Murano
Ho il fascino fuori, ma dentro son fragile come Murano
Ribelle artigiano
Ma dentro prezioso, Murano, Murano

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z #
Copyright © 2018 Bee Lyrics.Net